Quanti Giorni Occorrono per un Prestito Cambializzato

Ottenere in breve tempo un prestito cambializzato è possibile? La risposta non potrà essere per tutti uguale perchè le tempistiche variano principalmente per tre diversi fattori.

Il primo fattore da considerare per la velocità di erogazione di un prestito cambializzato è l’istituto di credito presso cui si decide di rivolgersi. E’ ovvio che le banche non sono tutte uguale e pertanto ci potrebbe essere un istituto di credito più veloce di un altro nel controllare tutte le pratiche e nell’erogazione dell’importo di denaro richiesto.

Il secondo fattore che andrà a determinare la velocità di ottenimento della somma richiesta è il denaro. Quanto denaro verrà richiesto? Una maggiore quantità di denaro comporterà sicuramente dei controlli in più rispetto alla richiesta di un piccolo prestito cambializzato. Questi controlli porteranno via del tempo e questo potrebbe comportare un ritardo di qualche giorno. Giusto per fare un esempio, potremmo dire che un prestito con cambiali da 1.000€ potrebbe essere erogato nel giro di poche ore mentre un credito cambializzato da 20.000€ potrebbe essere erogato in tre giorni lavorativi.

Il terzo fattore che andrà a modificare la velocità di erogazione del finanziamento è la garanzia offerta. Il debitore per ottenere il finanziamento dovrà presentare all’istituto di credito delle garanzie. Il tipo di garanzia offerta potrebbe comportare delle variazioni a riguardo delle tempistiche di erogazione e di velocizzazione delle pratiche. Facciamo un ulteriore esempio per chiarire. Nel caso in cui il cliente dovesse richiedere alla banca un prestito cambializzato da 40.000€ ed utilizzare la propria casa come garanzia, l’istituto di credito dovrà inviare presso l’abitazione del debitore un perito che dovrà controllare il valore effettivo dell’abitazione prima di rilasciare il denaro al cliente. Anche questa operazione comporterà una perdita di tempo che potrà essere anche di ulteriori 3 giorni.

Quando sentiamo parlare di prestiti cambializzati veloci e di promesse di erogazione del denaro in 24 o in 48 ore non dobbiamo interpretare tutto alla lettera. I finanziamenti possono essere erogati entro quelle tempistiche solo se si verificano determinate condizioni. In certi casi, come quelli sopra dimostrati dai nostri esempi, è possibile che le tempistiche possano aumentare di qualche giorno.

Serve un ulteriore esempio? Basta pensare al metodo che verrà scelto per ottenere il denaro. Se il denaro verrà accreditato sul conto corrente del cliente tramite un bonifico bancario, prima che questo possa essere utilizzato dovranno trascorrere due o tre giorni lavorativi affinché sul proprio conto compaia l’accredito della banca.